martedì 7 aprile 2009

Prima di partire per l'Islanda avrei una domanda...

Verrai in Islanda con noi ques'estate? Vuoi essere sicuro di aver scelto le scarpe giuste? Hai un dubbio che ti tormenta? Condividilo sul blog, così anche gli altri leggeranno la risposta.

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao!
Soffro di qualche intolleranza alimentare. Come mi devo comportare nel caso decidessi di partire?
Grazie
Roberta

90° EST ha detto...

Ciao Roberta, di solito il problema si risolve comunicando al cuoco le tue intolleranze prima della partenza. Quando il menu prevede alimenti a cui sei intollerante preparerà piatti alternativi per te e per chi, eventualmente, volesse apporifttarne.
Ciao

Anonimo ha detto...

Ho letto sul programma che alcune macchine saranno guidate dai partecipanti. Non ho esperienza nella guida in fuoristrada. E' un problema?
Grazie
Antonio (da Arezzo)

90° EST ha detto...

Ciao Antonio,
non è un problema. La possibilità di guidare è lasciata a chi desidera farlo. Durante i primi giorni (e in alcuni tratti anche nei giorni successivi) in testa e in coda alla "carovana" stanno le macchine condotte dagli accompagnatori. Per il "turn over" fra chi desidera guidare vige il criterio del buon senso in modo da alternarsi alla guida con giudizio e accontentare tutti. Inutile dire che i fuoristrada sono solo un mezzo di trasporto e non il fine del viaggio e che il capo gruppo ha il dovere di vigilare sulla correttezza di chi guida.
Ciao

Lorenzo ha detto...

l'unico vero problema è trovare parcheggio....

Anonimo ha detto...

Ciao!
Complimenti per il sito. E' ricchissimo di informazioni e le immagini sono bellissime. Volevo sapere da voi se i vostri viaggi in Islanda sono adatti ad un bambino di dieci anni.
Ciao e grazie. Paola

90° EST ha detto...

Ciao Paola, per i bambini di questa età un viaggio in Islanda con i fuoristrada è un'esperienza fantastica. Non ci sono particolari difficoltà rispetto ad una vacanza in montagna e il clima che si forma nel gruppo di solito aiuta i genitori e piace ai ragazzi. Se però ti servono informazioni dettagliate su qualche aspetto in particolare chiamaci o scrivici.
Grazie per i complimenti.
Ciao.
Paolo

90° EST ha detto...

Ciao! Hai ragione, mancava questa informazione. Minimo 15/massimo 18 partecipanti. Significa che su quattro macchine viaggeranno quattro persone, su una macchina cinque, compresi gli accompagnatori. Il gruppo del 2 agosto, essendo composto prevalentemente da famiglie, sarà di 19 viaggiatori. Ciao e grazie

Anonimo ha detto...

Ciao, è possibile sapere l'età media dei partecipanti ai viaggi in Islanda? Grazie. Michela

90° EST ha detto...

Ciao Michela,
partecipano viggiatori di tutte le età, dai 10 ai 70 anni e oltre, a volte. La fascia di età più rappresentata è quella compresa fra i 30 e i 50. Ciao

Anonimo ha detto...

buongiorno,
partecipero' al tour in Agosto con moglie e figlia.
Domanda, sara' possibile effettuare una passeggiata a cavallo? Magari in riva al mare.
Grazie.
Agostino

90° EST ha detto...

Buongiorno Agostino,
non è prevista un'escursione a cavallo, ma abbiamo tempo per organizzarci. Almeno due delle fattorie che ci ospitano durante il vostro viaggio hanno i cavalli. Credo ce la faremo. Se invece che in riva al mare fosse nella tundra?
A presto

Anonimo ha detto...

buonasera 90° est
grandioso !!
va bene la tundra, il deserto, la collina e anche il prato intorno casa .
Agostino

flavio ha detto...

ciao, parto col gruppo del 16 agosto. La domanda è:
si consiglia di portare il passaporto per il passaggio in UK. Secondo voi è necessario mettere la marca da bollo annuale o si può anche evitare?
Grazie!

90° EST ha detto...

Ciao Flavio,
qualche mese fa una viaggiatrice non del tutto convinta della necessità di portare il passaporto per andare in Islanda via Londra ha chiesto delucidazioni alla Polizia. La risposta conteneva la seguenta frase "si consiglia il passaporto nel caso di trasferimento in Islanda con scalo nel Regno Unito". I dubbi permangono tutti. L'Inghilterra non appartiene all'area Schengen, quindi per andare in Islanda passando dall'Inghilterra, secondo noi serve il passaporto. La marca da bollo è una tassa che lo Stato applica a chi esce dall'Italia verso un Paese non comunitario. In qesto caso l'Inghilterra è comunitaria, sebbene non appartenga all'area Schengen? Possiamo cercare la risposta tecnica. Secondo noi conviene portare la marca da bollo senza farla annullare. Se poi al controllo passaporti dovessero chiedere di annullarla...
Ciao

flavio ha detto...

mi sembra una buona soluzione di compromesso...
grazie

Andrea ha detto...

E' possibile fare una domanda?

90° EST ha detto...

Sì Andrea, è possibile...

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

imparato molto

Alessandro ha detto...

ecco, finalmente riesco a scrivere!
Non mi sembra ci siano domande recenti...sono solo io che ho qualche curiosità, da un paio d'anni a questa parte? ;)
Vabbé, mi toglierò quella più grossa domani pomeriggio, asèettando ilresto del gruppo a Laguna Blu.

Alessandro