venerdì 6 gennaio 2012

Itinerari in Islanda per l'estate 2012

Per la prossima estate abbiamo in calendario 5 partenze di gruppo di due settimane per l'Islanda. Come nostra tradizione, ormai da molti anni, ogni gruppo è seguito da un geologo italiano, da un accompagnatore islandese e da un cuoco. La filosofia di viaggio è sempre la stessa: offrire l'opportunità di un viaggio che sarebbe impossibile organizzare in autonomia per ragioni logistiche, di sicurezza e, perché no, di gratificazione. Ogni gruppo dispone infatti di cinque moderni e potenti fuoristrada Land Rover Defender 110 modificati che ci permettono di arrivare in zone precluse alle auto di serie, anche ai 4X4.
Il cuoco, che si occupa dei rifornimenti alimentari e della gestione della cambusa, ci permette di essere autonomi per molti giorni evitando, per esempio, le perdite di tempo di chi deve fare la spesa per tutto il gruppo. Il geologo è a disposizione per chi volesse conoscere la storia e l'evoluzione di questa terra fantastica in cui Madre Natura sembra giocare a sperimentare, in gran segreto, tutte le sue capacità. L'accompagnatore locale offre supporto, sicurezza e una piacevole occasione di interazione.
Due sono gli itinerari che proponiamo:
1) Reykjavik e zone limitrofe, Altopiani Centrali ed Orientali, il Nord, Costa Orientale e Meridionale e Fjallabak (Landmannalaugar).
2) Reykjavik e zone limitrofe, Fiordi Occidentali, Altopiani Centrali e Fjallabak (Landmannalaugar).
Al primo gruppo appartengono i viaggi del 23 giugno, 7 luglio, 4 e 18 agosto, al secondo il viaggio del 21 luglio.
Fra i viaggi del primo gruppo c'è qualche piccola differenza di percorso perché alcuni elementi cambiano nel corso dell'estate e suggeriscono di adattare l'itinerario alle condizioni di innevamento e alla disponibilità di fauna. Per esempio, alla fine di giugno le probabilità di raggiungere il vulcano Snæfell sono scarse a causa della neve residua. Quello è però il momento migliore per raggiungere Kverkfjöll, una straordinaria area geotermica incastonata fra i ghiacci del Vatnajökull. Kverkfjöll, allora, sostituisce Snæfell nel viaggio del 23 giugno. Anche le località sulla costa orientale cambiano in funzione della presenza dei Pulcinella di Mare.
Qualche parola, infine, sul viaggio del 21 luglio, Fiordi Occidentali. Si tratta di un percorso originale che permette di ammirare al meglio alcune località straordinarie. La scogliera di Látrabjarg, per esempio, è lunga 14 chilometri e alta fino a 400 metri. Rappresenta uno dei luoghi più importanti al mondo per la nidificazione di decine di specie di uccelli, fra cui Pulcinella di Mare, Urie, Cormorani e Fulmari. Grazie alle nostre cinque macchine e alla presenza di due accompagnatori riusciamo a percorrere l'intera scogliera, in discesa, in un'escursione mozzafiato, anziché limitarci alla sola osservazione del settore occidentale come avviene normalmente.

Nessun commento: