mercoledì 5 febbraio 2014

Qualche considerazione su Tripadvisor

Ieri il servizio "Alert" di Google ci segnala che si parla di 90° EST in un forum sull'Islanda all'interno di Tripadvisor.
Incuriositi seguiamo il link proposto da Google e accediamo al forum Viaggi Islanda di Tripadvisor.
Un utente, che non possiamo riconoscere dal nick name, si esprime con considerazioni molto positive su un viaggio in Islanda di 90° EST a cui, evidentemente, ha partecipato. Dopo poche ore torniamo sul forum per verificare se altri abbiano aggiunto commenti. Sorpresa: il post è stato cancellato.
Si potrà dire che la policy di Tripadvisor non consente la pubblicazione di commenti che possano essere ricondotti a pubblicità occulta. Non è infrequente, però, leggere post degli utenti che Tripadvisor etichetta come "esperti" in cui si fanno commenti positivi su svariati operatori commerciali.
E' inoltre chiaro a tutti che portali come Tripadisor traggano il loro sostentamento attraverso la vendita di spazi pubblicitari acquistati dagli operatori stessi. In pratica Tripadvisor, e portali analoghi, non esisterebbero se non ci fossero operatori commerciali che ne assicurano il fatturato attraverso l'acquisto di spazi pubblicitari. Ne consegue che un messaggio positivo inerente alla condotta di un operatore turistico rappresenti un mancato introito da parte di Tripadvisor. Se i visitatori di Tripadvisor trovassero informazioni utili sugli operatori turistici all'interno dei post che motivo avrebbero per fare click sugli annunci pubblicitari generando fatturato per Tripadvisor? Per questo i posti in cui si parla bene di 90° EST, e forse di altri operatori, vengono eliminati.
Nulla da eccepire in termini di strategia commerciale da parte di Tripavdisor e nulla di illecito, ci mancherebbe. L'informazione e la qualità del servizio, però, sono un'altra cosa.
Basta saperlo.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao, nello stesso forum c'è un intero racconto in diari di viaggio in cui si parla benissimo di voi e dei vostri servizi! è fatto da un viaggiatore che vi ha scelto per il suo viaggio di nozze!....forse quello che è stato cancellato, in qualche modo non rispettava le linee guida.

90° EST ha detto...

Ciao e grazie per questo commento.
E' vero, qualche commento positivo sopravvive. E' un fatto però che la maggior parte dei commenti in cui si nomina positivamente un operatore venga cancellato. Ovviamente questo non avviene se sono i cosiddetti "esperti" a pubblicare commenti positivi o suggerimenti che riguardino operatori.
A parte questo, credo che la qualità delle informazioni che si ottengono attraverso quel forum sia davvero povera. Chi si informa attraverso quel forum ricava la sensazione che un viaggio in Islanda si riduca al semplice allineamento delle solite, super inflazionale 10 località. Vengono sistematicamente consigliati operatori locali che, pur facendo il loro mestiere, propongono quanto di più banale, costoso e approssimativo. L'Islanda è ben altro ed esistono ben altre possibilità anche con operatori italiani che propongono attività e percorsi di grande qualità, non accessibili ad un viaggiatore individuale.
Grazie, ciao
Paolo
(non ho trovato il racconto di cui parli. Se vuoi, per favore, indicami il link, grazie ancora)

Anonimo ha detto...

In realtà nei forum di Tripadvisor nel 90% dei casi scrivono utenti abituati a fare viaggi fai da te e che richiedono informazioni su come organizzare un viaggio in autonomia. In genere non solo non vengono suggeriti tour operator locali o italiani, ma si tende a sconsigliare tutto ciò che è un pacchetto organizzato perché sempre più costoso di quello che uno può fare da solo e con meno libertà. E di sicuro in Islanda non ci sono né attività ne percorsi inaccessibili per i viaggiatori individuali.

90° EST ha detto...

Grazie per il tuo contributo.
In realtà sono proprio gli "esperti" a suggerire operatori mediocri. L'Islanda è proprio il miglior esempio dell'utilità di un buon operatore. Semplicemente una buona parte del Paese, la più interessante, spettacolare e suggestiva, non è accessibile a viaggiatori individuali. Questo su Tripadvisor non compare. E' pura disinformazione a vantaggio...non si sa di chi.
Ciao e grazie

90° EST ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
90° EST ha detto...

Aggiungo che è anche sbagliata l'idea che un viaggio organizzato costi più di un viaggio individuale. Si tratta di due esperienze molto diverse e difficilmente confrontabili. Per esempio molte delle attività e dei luoghi previsti nei nostri viaggi non sarebbero accessibili ad un viaggiatore individuale se non a prezzi esorbitanti e accettando rischi che solo il gruppo permette di contenere. Nel nostro caso il viaggio organizzato è un'esperienza molto diversa da un viaggio individuale, indipendentemente dal confronto dei costi.
Con uno dei nostri viaggi hai la libertà di fare cose e vivere esperienze che da solo non potresti in alcun modo fare. In Islanda, quindi, la maggior libertà di un viaggiatore individuale è solo apparente.

Anonimo ha detto...

Dipende da che viaggiatore sei. Molti percorrono le piste F interne in autonomia visitando quelle che definite zone inaccessibili. Ogni anno centinaia di persone fanno il trekking di 4 giorni del Laugavegur senza appoggiarsi a tour operator. È così via. Chi scrive sul forum chiede consigli per un viaggio individuale, chi fa un viaggio organizzato non ha bisogno di chiedere informazioni. È già buono se durante il viaggio sa dove si trova e il nome della zona che sta visitando, e questo lo dico per esperienza personale. Tutto questo per dire che per chi sta organizzando un viaggio da solo, il forum è sicuramente d'aiuto. E i cosiddetti esperti sono semplicemente viaggiatori che hanno già organizzato e fatto uno o più viaggi nel paese e quindi provato in prima persona ogni esperienza di cui parlano. E danno consigli per il piacere di parlare di un posto che amano e di aiutare qualcun'altro a vivere un'esperienza indimenticabile. Perché nessuno ti paga e nessuno ti dice di sponsorizzare un tour operator o di non parlare di un altro..

90° EST ha detto...

Ancora grazie per questa discussione.
Capisco il tuo punto di vista. Ti assicuro che i nostri viaggiatori sono tutt'altro che poco informati. Anzi, scelgono 90° EST proprio perché attraverso l'informazione capiscono quello che si perderebbero se viaggiassero da soli. Un viaggio ben organizzato non è solo un modo più semplice per visitare un Paese ma uno strumento per conoscere e vedere posti e situazioni che non sono accessibili ad un viaggiatore individuale. 90° EST propone solo questo tipo di esperienza e rifiuta spesso le richieste per viaggi che non avrebbero alcun valore aggiunto. Percorrere alcune F in autonomia è pericoloso per la grande maggioranza di chi si avventura lungo quei percorsi ignorando il pericolo. Lo testimoniano i numerosi interventi di soccorso che ci capitano ad ogni estate anche a viaggiatori ben equipaggiati. Percorre una F non vuol dire conoscere gli altopiani. Noi sostiamo per più giorni negli altopiani percorrendo piste che nessun viaggiatore individuale può raggiungere in assenza di mezzi e di un'organizzazione logistica specifica. Ancora più difficile è ritagliarsi più giorni per muoversi a piedi in questi territori. Mi riferisco a Holuhraun, Dyngjufjoll, Flyotsadalur ecc. Holuhraun è sulla 910 (ramo Gaesavatnaleid) ed è uno dei luoghi più incredibili del Pianeta ma non abbiamo mai incontrato alcun viaggiatore oltre a noi. Se non hai un veicolo speciale e se non conosci gli orari delle onde di piena dei torrenti da guadare raggiungere e tornare da zone come quella è solo questione di fortuna. Lo stesso vale per decine di altre località. Non organizziamo il trekking del Laugavegur proprio perché non serve un'organizzazione. Molti nostri viaggiatori nostri viaggiatori sono alla loro seconda o terza esperienza in Islanda e la quasi totalità è composta da grandi viaggiatori.
Ciao e grazie

Anonimo ha detto...

Forse non mi sono spiegato bene e mi spiace. Non sto mettendo in dubbio il vostro operato. Sto solo commentando il vostro "se i visitatori di Tripadvisor trovassero informazioni utili sugli operatori turistici all'interno del forum che motivo avrebbero di fare click sugli annunci pubblicitari generando fatturato..". Volevo farvi notare una cosa che forse non avete considerato: come ho affermato nel primo post, il 90% degli utenti di Tripadvisor non cerca informazioni sugli operatori turistici e non clicka neanche sui messaggi pubblicitari, proprio perché quello che cerca sono informazioni su come organizzarsi il viaggio da solo. Basta leggere il forum per rendersi conto di questo. Comunque buon lavoro!

90° EST ha detto...

Tripadvisor è una piattaforma per la vendita di spazi pubblicitari e funziona (per Tripadvisor) perché i lettori dei forum o chi legge le recensioni o chi cerca informazioni su una destinazione fanno click sugli annunci pubblicitari a pagamento. Tripadv. campa su ciò che pagano gli operatori turistici per far comparire i loro annunci. Gli annunci possono assumere le forme più disparate: semplici annunci di testo, video ecc. ma anche recensioni positive per te operatore o recensioni negative per i tuoi concorrenti (esistono agenzie specializzate in questo). Il forum serve a Tripadv. per selezionare gli utenti in base ai loro interessi, per esempio "Islanda", e cercare di mostrare gli annunci più pertinenti che garantiscono quindi un maggior numero di click e quindi un maggior introito. Non è detto che l'annuncio ti sia presentato nella pagina del forum che hai appena visitato, magari ti viene presentato in un'altra pagina del sito di Tripadv. L'operatore turistico che pubblica l'annuncio può definire l'identità dell'utente di Tripadv. che vedrà l'annuncio: sesso, età, posizione geografica, stile di vita e interessi. Lo fa attraverso il servizio Google AdWords, che è quello scelto da Tripadv. per la gestione dei suoi spazi pubblicitari. E' evidente che una recensione positiva per un operatore significa la non necessità per l'operatore di pubblicare un annuncio a pagamento. La prima volta che un utente visita Tripadv. o un qualunque sito che funzioni allo stesso modo, accetta tacitamente l'uso dei cookie, piccoli file che il sito installa sul tuo pc e che servono per carpire informazioni sui tuoi interessi, memorizzare i siti che visiti, capire la tua età ecc. Sulla base di queste informazioni Tripadv. ma anche Google e la maggior parte dei portali sono in grado di mostrarti gli annunci che hanno la maggior probabilità di ricevere un click da parte tua. Non sono congetture. E' semplicemente quello che fa un operatore che vuole pubblicare un annuncio su Tripadv. Il sistema ti chiede: dove vuoi che venga pubblicato? A che ora e in che giorni della settimana? Ai visitatori di quale fascia di età? In quale area geografica (Stato, Regione, Città, a che distanza dal centro di, per esempio Torino?)? Vuoi che mostriamo il tuo annuncio alla stessa persona anche dopo che ha la sciato il sito (il sistema è in grado di "rincorrerti" e ripresentarti l'annuncio su un qualsiasi altro sito a giorni o settimane dalla tua visita su Tripadv. o sul sito dell'operatore - si chiama remarketing). Se poi accedi a Tripadv. tramite il tuo account Facebook o Google+ fornisci a Tripadv. tutte le informazioni che gli servono affinché ti presenti gli annunci a te più pertinenti (età, sesso, interessi, posizione geografica, se sei appassionato di fotografia o di biancheria intima ecc.). Immagino ti siano già chiari questi meccanismi che sono quelli su cui si basa tutto il business su web.
Ciao