lunedì 11 gennaio 2016

Gli Altopiani d'Islanda

Chi conosce 90° EST sa che ogni anno la nostra programmazione include nuove località anche per quelle destinazioni che frequentiamo da ormai quindici anni.
Gli Altopiani d'Islanda, per esempio, sono una vera miniera di meraviglie paesaggistiche e ambientali, una fucina di fenomeni naturali in continua e tumultuosa evoluzione. Sono uno dei pochi luoghi di questo Pianeta in cui l'essere umano trova ancora angoli inesplorati. Non sarebbe così se questa grande regione nel cuore d'Islanda non fosse difesa da vie d'accesso percorribili solo da mezzi speciali come i nostri e da un clima che non la rendesse accessibile per soli due mesi all'anno. Sembra impossibile, ma gli scenari più emozionanti d'Islanda si trovano proprio negli Altopiani.
Per l'estate 2016 abbiamo scelto di esplorare una regione meravigliosa e interessantissima al margine sud occidentale del ghiacciaio Vatnajökull. E' il territorio in cui si trova il Lago Langisjór, all'interno di una lunga depressione che fa parte del sistema vulcanico Laki-Eldgjá. Il viaggio scelto per questa esplorazione è in calendario dal 30 luglio al 13 agosto.
La regione in questione è caratterizzata da imponenti fenomeni naturali: le immense colate ricoperte di muschio delle eruzioni del vulcano Laki (1783-84 d.c.) e di Eldgjá (934 d.c.), canyon e depressioni generati dalla continua "tensione distensiva" a cui questo territorio è sottoposto, laghi cristallini, vaste coltri di tundra incontaminata e sorgenti calde.
Proprio al margine meridionale del Lago Langisjór sorge il Monte Sveinstindur, un modesto rilievo che permette di osservare in un solo colpo d'occhio l'intero lago con il ghiacciaio Vatnajökull all'orizzonte. L'altitudine dello Sveinstindur garantisce un campo visivo sufficientemente ampio da permettere di apprezzare il Vatnajökull in tutta la sua maestosa estensione.
Altre regioni degli Altopiani Centrali che frequentiamo stabilmente sono quelle dei vulcani Askja, Holuhraun, Kerlingarfjöll e Herðubreið e i deserti di Kjölur e Ódáðahraun. Negli Altopiani Orientali sostiamo alle pendici del vulcano Snæfell e nella regione di Fljótsdalur. Negli Altopiani Meridionali frequentiamo la regione di Fjallabak e Landmannalaugar.


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo, Cosimo, Trausti,
quando ho deciso di tornare in Islanda con voi per vedere gli Altopiani dopo aver percorso la Ring Road nel 2007 da solo temevo di restare deluso, se non altro per la mancanza dell'effetto "sorpresa". Come vi ho già detto al termine del viaggio mi avete svelato qualcosa che non potevo lontanamente immaginare. Ne è valsa la pena. Viaggio fantastico grazie anche alla vostra passione, simpatia e professionalità.
Un abbraccio da Alberto "2"

90° EST ha detto...

Ciao Alberto,
grazie per questo messaggio. Missione compiuta.
Ora tocca a te. Attendiamo la tua convocazione sui colli :)
Un abbraccio
Paolo