mercoledì 27 dicembre 2017

Tutta l'Islanda in una settimana! No, grazie


Riceviamo spesso richieste per viaggi estivi in Islanda di una settimana o poco più.
Sistematicamente rispondiamo che, secondo noi, viaggi estivi in Islanda così brevi si riducono ad un poco gratificante dispendio di denaro.
L'Islanda, in estate, offre una costa selvaggia e meravigliosa e tutti gli Altopiani con i loro spazi sconfinati, i loro deserti multiformi, i loro ghiacciai e le loro immense aree vulcaniche. Ognuno di questi ambienti, potendo, meriterebbe un viaggio. Una settimana non è sufficiente per realizzare un itinerario che preveda "tutto". Fare "il giro", cioè la Ring Road, in così pochi giorni, equivale a percorrere l'Autostrada del Sole, andata e ritorno, in una settimana e pretendere di dire di aver visto l'Italia. Ci crederemmo? Pretenderemmo di conoscere un territorio senza esserci mai allontanati dalla strada principale? Ovviamente no. Certamente non asseconderemmo un nostro amico straniero che volesse vedere l'Italia in una settimana. Ecco, per l'Islanda vale altrettanto. In una settimana, in estate, si può visitare una regione, si può conoscere un aspetto in particolare, ma nulla di più. Poco importa se si dispone di un 4X4 o di un'auto a due ruote motrici: non ci sarà tempo per sfruttare né una, né l'altra, ma ci si limiterà a guidare per raggiungere quella manciata di località super affollate a cui, nei nostri viaggi, dedichiamo il minor tempo possibile, con grande apprezzamento da parte dei nostri viaggiatori. Tutto il resto rimane irraggiungibile e sconosciuto.
Esistono eccezioni? Sì. Scegliere di visitare solo una regione, ma è una strategia che, purtroppo, pochissimi seguono.
In inverno è diverso perché tutti gli Altopiani sono comunque irraggiungibili. Dedicarsi ad una regione, per esempio la costa Sud o il settore Sud Occidentale, compresa la Penisola di Snæfellsnes, permette di realizzare un bel viaggio, a patto di disporre di veicoli adeguati. Sapersi destreggiare nelle insidie (o nelle opportunità) del clima locale e beneficiare del supporto di una guida preparata ampliano enormemente le possibilità di avventurarsi fuori dai percorsi più battuti - di giorno come di notte - e di scoprire territori e situazioni che in altro modo sarebbero logisticamente fuori dalla nostra portata.
Costa effettivamente più che andare da soli? Probabilmente no, ma le due strategie offrono esperienze non paragonabili.
Informazioni e programmi di viaggio Islanda Estate
Informazioni e programmi di viaggio Islanda Inverno

Paolo Cortini - 90° EST


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho apprezzato moltissimo il vostro modo di usare il tempo durante il nostro viaggio di due estati fa. Abbiamo indugiato in luoghi fantastici in cui eravamo gli unici esseri umani a godere di quella meraviglia, siamo passati velocemente dove un minuto di più sarebbe stato sprecato. Chi ha voluto ha avuto tempo per godersi orizzonti infiniti di silenzio assoluto in totale solitudine, ma anche tutta l'assistenza generosa e appassionata di voi tre, oltre alla compagnia di viaggiatori fantastici.
Non pensavo che avrei vissuto emozioni così forti, non in un viaggio di gruppo. Mi sono ricreduta e sono stata felice di avervi scelti.
Grazie :)
Annalisa

90° EST ha detto...

Grazie Annalisa per questo commento...
Che iniezione di energia!
Grazie grazie
Paolo